Salta al contenuto
Consegna garantita tra le 48/72h
Consegna garantita tra le 48/72h

GANCIA DOLCE

Sold out
€5,00
Iva inclusa

Consegna entro 48/72 ore lavorative

A Reggio Calabria consegna in giornata

Gradazione:
9,5%
Tipologia:
bollicine
Formato:
75 cl
Allergeni:
Solfiti
Temperatura di servizio:
8/10° C
Degustalo con:
Dolci

Consegna entro 48/72 ore lavorative

A Reggio Calabria consegna in giornata


Descrizione del prodotto

Presenta un colore giallo paglierino con riflessi dorati. Il perlage è fine e persistente. Al naso è delicatamente aromatico, con sentori di fiori di campo e frutta fresca.
Al palato è delicatamente dolce, con una persistenza gradevole.


La cantina

La storia delle bollicine italiane è indissolubilmente legata a quella di cantine Gancia, una delle case viti-vinicole più apprezzate nel Bel Paese, protagonista della produzione del primo spumante metodo classico italiano. L’azienda “Fratelli Gancia” nasce prima dell’unità d’Italia, nel 1850. A fondarla è Carlo Gancia, giovane piemontese che, fresco di studi di enologia, parte per Reims con lo scopo di approfondire le nozioni di lavorazione degli champagne e lavora per la Piper-Heidsieck. Al suo ritorno Carlo, aiutato dal fratello Edoardo, ...

Leggi di più

La storia delle bollicine italiane è indissolubilmente legata a quella di cantine Gancia, una delle case viti-vinicole più apprezzate nel Bel Paese, protagonista della produzione del primo spumante metodo classico italiano. L’azienda “Fratelli Gancia” nasce prima dell’unità d’Italia, nel 1850. A fondarla è Carlo Gancia, giovane piemontese che, fresco di studi di enologia, parte per Reims con lo scopo di approfondire le nozioni di lavorazione degli champagne e lavora per la Piper-Heidsieck. Al suo ritorno Carlo, aiutato dal fratello Edoardo, inizia a mettere in pratica il suo ambizioso progetto: creare il primo spumante italiano utilizzando i criteri del metodo "champenoise". Correva l'anno 1865 e Carlo dà vita ad un nuovo tipo di Champagne a cui da il nome di spumante italiano. Si trattava di un vino a base di uva Moscato, per cui il suo aroma era più dolce rispetto a quello francese, ma poco tempo dopo arriva anche il primo spumante in versione secco, da uve di Pinot nero e Chardonnay. Da allora il successo fu inarrestabile così Carlo fece trasferire la produzione nel paese di Canelli, in provincia d'Asti, diventando sede storica dell'azienda. Oggi Gancia è una realtà che vanta grandi numeri, grazie ai suoi 30 ettari di vigneti di proprietà, 5 milioni di kg d'uva vinificata ogni anno e 25.000.000 di bottiglie di spumanti, vini e aperitivi prodotte. Le Cantine Storiche Gancia, interamente scavate nel tufo calcareo, perfetto isolante termico naturale capace di mantenere costante la temperature di 12-14 gradi, si snodano nel sottosuolo della città di Canelli e sono state riconosciute dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità. Oltre 600 metri quadri dove sono custodite all'incirca 1000 barriques utilizzate per l’affinamento dei vini bianchi e rossi e per la preparazione delle cuvèe per lo spumante. Oggi quelle cantine sono considerate la culla della spumantistica italiana e testimoniano l'ingegno e la caparbietà di un uomo che cambiò per sempre la storia enologica del nostro paese.

Nascondi
Liquid error: Error in tag 'section' - 'globo-formbuilder' is not a valid section type