Salta al contenuto
Consegna garantita tra le 48/72h
Consegna garantita tra le 48/72h

BOLLINGER R.D. 2004 ASTUCCIATO

Sold out
€260,00
Iva inclusa

Consegna entro 48/72 ore lavorative

A Reggio Calabria consegna in giornata

Annata:
2004
Denominazione:
Champagne AOC
Vitigni:
Pinot Noir 66%, Chardonnay 34%
Gradazione:
12%
Tipologia:
champagne
Formato:
75 cl
Degustalo con:
Pesce, Carni bianche

Consegna entro 48/72 ore lavorative

A Reggio Calabria consegna in giornata


Descrizione del prodotto

Presenta un colore oro Versailles molto sostenuto. Al naso offre aromi di frutta mature che evolvono verso i tocchi golosi del miele, di pasticceria di brioche e di cacao. Al palato la sensazione è ampia e carnosa con una bella durata. Il finale è segnato per una punta citrica con tocchi amari. 


La cantina

L'origine della Maison Bollinger è Athanase de Villermont (nato a Cuis nel 1763 e morto ad A nel 1840), ufficiale di marina dell'esercito francese che si distinse durante la Guerra d'Indipendenza degli Stati Uniti in particolare nella battaglia di Chesapeake il 29 aprile 1781. Pochi anni dopo ereditò una vasta tenuta di famiglia nei pressi di A, terra rinomata per questi vini di A, che in seguito sarebbe stata chiamata "Champagne". Le proprietà delle sue origini non gli permisero di dedicarsi al commercio e fu allora che ebbe la brillante i...

Leggi di più

L'origine della Maison Bollinger è Athanase de Villermont (nato a Cuis nel 1763 e morto ad A nel 1840), ufficiale di marina dell'esercito francese che si distinse durante la Guerra d'Indipendenza degli Stati Uniti in particolare nella battaglia di Chesapeake il 29 aprile 1781. Pochi anni dopo ereditò una vasta tenuta di famiglia nei pressi di A, terra rinomata per questi vini di A, che in seguito sarebbe stata chiamata "Champagne". Le proprietà delle sue origini non gli permisero di dedicarsi al commercio e fu allora che ebbe la brillante idea di creare nel febbraio 1829 una casa vinicola Champagne sotto forma di azienda. La Maison si chiama Renaudin-Bollinger et Cie: Joseph Bollinger si occuperà della vendita mentre Paul Renaudin si occuperà della cantina. Joseph Bollinger sposò Louise-Charlotte nel 1837, figlia di Athanase de Villermont. Joseph nascerà da questo matrimonio seguito da Georges. Entrambi affronteranno con coraggio e successo la crisi della Fillossera tra il 1875 e il 1895 e la Grande Guerra. Jacques Bollinger, figlio di Georges, prese il timone della Maison nel 1920 e nel 1923 sposò Elizabeth Law de lauriston-Boubers, rimasta vedova durante la seconda guerra mondiale, ma che avrebbe continuato a gestire da sola la Maison Bollinger. Le generazioni Bollinger si sono succedute e nel 1994 la Maison è stata gestita dal pronipote di Joseph Bollinger. Se la famiglia è ancora la proprietaria, la Maison è ora gestita per la prima volta nella sua storia da uno straniero, Jérôme Philippon, manager di talento con un brillante passato professionale. La Maison Bollinger alla continua ricerca, e da quasi due secoli, di eccellenze è una delle ultime Maison a mantenere stabilmente un bottaio. Giorno dopo giorno cura il parco di 3.500 botti, alcune delle quali hanno più di 100 anni. Un know-how che la Maison si impegna a perpetuare.

Nascondi
Liquid error: Error in tag 'section' - 'globo-formbuilder' is not a valid section type