Salta al contenuto
Consegna garantita tra le 48/72h
Consegna garantita tra le 48/72h

BADIOLA ACQUAGIUSTA VERMENTINO DOC

€10,30
Iva inclusa

Consegna entro 48/72 ore lavorative

A Reggio Calabria consegna in giornata

Annata:
2020
Denominazione:
Toscana IGT
Vitigni:
Vermentino 100%
Tipologia:
vini bianchi
Formato:
75 cl
Allergeni:
Solfiti
Temperatura di servizio:
10/12 °C

Consegna entro 48/72 ore lavorative

A Reggio Calabria consegna in giornata


Descrizione del prodotto

Presenta un colore giallo paglierino con riflessi verdolini, al naso si sentono note floreali di fiori bianchi e note fruttate di frutta a polpa bianca, su sfondo vegetale. In bocca è fragrante, delicato, fresco, con una buona acidità. Molto persistente.

La cantina

Tenuta La Badiola si trova nel cuore della Maremma toscana, a 7 Km da Castiglione della Pescaia e dal Mar Tirreno, circondata da verdi olivi e da filari di vigneti che si alternano ritmicamente fino ad addensarsi, più a sud, nella macchia mediterranea. La storia di Tenuta La Badiola inizia nel 1800 con Leopoldo II di Lorena, Granduca di Toscana. Una figura intraprendente e moderna, che si prese la responsabilità di riportare in vita l’imprenditoria locale, provata da secoli di fatica e povertà. Alla base del suo progetto di sviluppo dell'at...

Leggi di più

Tenuta La Badiola si trova nel cuore della Maremma toscana, a 7 Km da Castiglione della Pescaia e dal Mar Tirreno, circondata da verdi olivi e da filari di vigneti che si alternano ritmicamente fino ad addensarsi, più a sud, nella macchia mediterranea. La storia di Tenuta La Badiola inizia nel 1800 con Leopoldo II di Lorena, Granduca di Toscana. Una figura intraprendente e moderna, che si prese la responsabilità di riportare in vita l’imprenditoria locale, provata da secoli di fatica e povertà. Alla base del suo progetto di sviluppo dell'attività agricola c'era il piano di bonifica dell’area paludosa della Maremma. Questo luogo si trasformò pian piano in un paradiso naturale, dove Leopoldo II insediò i borghi e le fattorie che avrebbero poi dato origine all’agricoltura maremmana. La bellezza di questi luoghi lo colpì a tal punto che proprio alla Badiola Leopoldo II decise di far erigere una delle sue ville, ancora oggi perfettamente conservata, che divenne poi la residenza estiva della sua corte. Nel corso degli anni la tenuta è stata smembrata ed è passata nelle mani di diverse proprietà, subendo numerose trasformazioni. Nel 2000 è stata acquistata dalla famiglia Moretti, già proprietaria della cantina Bellavista in Franciacorta, che ha preservato la tenuta e la villa leopoldina dall’incuria del tempo. La famiglia Moretti, guidata da Vittorio e dalla figlia Francesca, ne ha sviluppato anche il progetto vitivinicolo: nei 500 ettari della tenuta ha preso vita l’omonima cantina Tenuta La Badiola, che dai 30 ettari di vigne produce un bianco, un rosato e un rosso denominati “Acquagiusta”, nome che deriva da una sorgente sotterranea di acqua purissima, che rappresentava un netto contrasto con le paludi circostanti.

Nascondi
Liquid error: Error in tag 'section' - 'globo-formbuilder' is not a valid section type