Salta al contenuto
Consegna garantita tra le 48/72h
Consegna garantita tra le 48/72h

AGRIPUNICA BARRUA 2014

€32,80
Iva inclusa

Consegna entro 48/72 ore lavorative

A Reggio Calabria consegna in giornata

Denominazione:
Isola dei Nuraghi IGT
Vitigni:
Carignano 85%, Cabernet Sauvignon 10%, Merlot 5%
Gradazione:
15%
Tipologia:
vini rossi
Formato:
75 cl
Allergeni:
Solfiti
Temperatura di servizio:
18/20°C
Degustalo con:
Carne rossa, Selvaggina, Primi di carne al sugo, Formaggi stagionati

Consegna entro 48/72 ore lavorative

A Reggio Calabria consegna in giornata


Descrizione del prodotto

Il "Barrua" è un vino rosso sardo importante e complesso che riposa per 18 mesi in barrique. Il profilo olfattivo è ricco di sfumature speziate e di frutta rossa matura. Al palato sfoggia un gusto armonico, elegante e caldo, con tannini fini e sottili

Il “Barrua” Agripunica rappresenta l’unione tra la forza della Sardegna e l’appeal bordolese. Nasce da una joint venture tra nomi di spicco nel mondo enologico: il Gruppo Tenuta San Guido Sassicaia, la Cantina di Santadi e il fondatore Antonello Pillloni. Fu l’occhio attento ed esperto di Giacomo Tachis, padre del Sassicaia, a rilevare un talento speciale in questa terra e a convincere gli altri soci a scommetterci, tanto da creare nel 2002 la cantina. Situata nel Basso Sulcis, nella Sardegna sud-occidentale, essa si compone di 170 ettari, ripartiti nella tenuta di Barrua e in quella di Narcao. Cuore pulsante della filosofia produttiva è proprio l’esaltazione qualitativa della terra sarda, con la sua luce luminosa e la mitezza climatica che le arriva dal mare. Agripunica ce la racconta con un linguaggio autoctono, raffinato da una punta di francese.


La cantina

Agricola Punica, meglio nota come Agripunica, è la cantina sarda nata dalla collaborazione tra uomini che hanno scritto la storia dell’enologia italiana: Sebastiano Rosa e Nicolò Incisa della Rocchetta (Tenuta San Guido), Antonello Pilloni (presidente di Santadi), e il leggendario enologo toscano Giacomo Tachis, riiunitisi con uno scopo ben preciso: creare un grande vino sardo, importante e mitologico. Agripunica è una realtà di 170 ettari di vigneti raccolti intorno a due tenute: Barrua e Narcao, entrambe situate nella Sardegna sud-occiden...

Leggi di più

Agricola Punica, meglio nota come Agripunica, è la cantina sarda nata dalla collaborazione tra uomini che hanno scritto la storia dell’enologia italiana: Sebastiano Rosa e Nicolò Incisa della Rocchetta (Tenuta San Guido), Antonello Pilloni (presidente di Santadi), e il leggendario enologo toscano Giacomo Tachis, riiunitisi con uno scopo ben preciso: creare un grande vino sardo, importante e mitologico. Agripunica è una realtà di 170 ettari di vigneti raccolti intorno a due tenute: Barrua e Narcao, entrambe situate nella Sardegna sud-occidentale, in quella zona conosciuta come Sulcis Meridionale. Siamo nel cuore della denominazione Isola dei Nuraghi, così chiamata per la presenza delle antichissime torri di pietra costruite dalla civiltà nuragica. I terreni profondi e sabbiosi e la grande luminosità sono le condizioni ideali per la produzione di vini rossi importanti, morbidi e vellutati, eleganti e robusti, a base di Carignano e di altri vitigni internazionali. La vocazione internazionale della cantina Agripunica si esprime in una gamma composta da due vini rossi e un bianco, vincitori di prestigiosi contest in tutto il mondo. Si tratta di vini strettamente legati al terroir del Sulcis ma vicini ad un gusto internazionale, merito anche dell’uso di barrique per gli invecchiamenti. Vini di qualità eccellente che si stanno affermando nei mercati di tutto il mondo, destinati a costruire, alla stregua dei Supertuscan in Toscana, una nuova mitologia in terra di Sardegna.

Nascondi
Liquid error: Error in tag 'section' - 'globo-formbuilder' is not a valid section type